navigazione Categoria

FLOSS

Il termine Free/Libre e Open Source Software (FLOSS) è stato coniato per evitare che gli utenti di lingua inglese confondano banalmente “free software” con “software gratis“, dal momento che la parola free utilizzata in questo ambito ha il significato da “freedom” (libertà).

Non esistono invece problemi di incomprensione o ambiguità quando il termine è usato in lingua Italiana, in quanto la parola free viene tradotta universalmente con il significato di “libero”.

Per indicare un software libero la Free Software Foundation, consiglia l’utilizzo del termine Software Libero o di FLOSS (Free/Libre e Open Source Software) poiché aiutano maggiormente a capire che si sta parlando delle quattro libertà fondamentali.

Infatti, sebbene un software libero sia sempre open source, non è sempre vero il contrario.

Per fare un esempio basta immaginare un qualsiasi programma open source di cui l’utente abbia l’accesso al codice sorgente, ma di cui non sia legalmente possibile apportare modifiche.

FAQ Ubuntu 18.04 LTS: ecco cosa dovresti sapere

Questo articolo ha l’obiettivo di provare a rispondere alle domande più frequenti su Ubuntu 18.04. Se lo desideri puoi anche leggere il mio articolo con le nuove funzionalità di Ubuntu 18.04 LTS. Spero che questo articolo ti possa aiutare a chiarire i tuoi dubbi, nel caso tu ne abbia qualcuno. E se hai altre domande, non esitare a chiedere…
Leggi di più...