News su internet, tecnologia e telefonia

ZTE Axon Mini

zte axon mini
0 2

Il colosso cinese Zte è diventato il quinto produttore nel mercato europeo degli smartphone; tra i vari modelli c’è n’è uno interessante che va a presidiare una fascia di mercato molto ambita, quella intorno ai 250-300 euro, offrendo valide doti hardware e una costruzione quasi impeccabile.

Lo smartphone Zte Axon Mini rappresenta l’evoluzione in piccolo del modello Axon di fascia alta (in maniera similare ai modelli “lite” o “mini” di altri produttori).

Dotato di uno schermo dalle dimensioni ideali, 5,2 pollici con cornici molto sottili, è costruito utilizzando una scocca in alluminio unibody, con alcuni intagli di design che decorano il frontale (e nascondono due speaker e il microfono).

Su un lato troviamo il pulsante di accensione e sull’altro il bilanciere per il volume, entrambi decorati con la stessa serigrafia del frontale.

Micro Usb in basso e jack cuffie in alto, mentre sul retro trova spazio un lettore di impronte digitali e la fotocamera con dual flash.

Iniziamo dallo schermo: i 5,2 pollici dello Zte Axon Mini ospitano una risoluzione Full Hd, 1.920 x 1.080 pixel, perfetta per questa diagonale.

La tecnologia Amoled fa bella mostra di sé, offrendo una qualità propria di terminali di fascia molto più alta, alla quale si unisce una caratteristica anch’essa tipica di prodotti di altra categoria: il force touch, ovvero lo schermo sensibile a più livelli di pressione.

Sotto la scocca troviamo una dotazione hardware interessante.

Il processore è un Qualcomm Snapdragon 616, dotato di quattro core Cortex A53 da 1,5 GHz e altri quattro operanti a 1,2 GHz.

Il tutto coadiuvato da una Cpu di buon livello, una Adreno 405, e da 3 Gbyte di memoria Ram e 32 Gbyte di spazio disco interno.

Il prodotto supporta due Sim, una micro e una nano, più una scheda di memoria micro Sd da massimo 128 Gbyte.

Il sistema operativo, aggiornato da poco da Zte alla versione 6.0 di Android, risulta moderatamente personalizzato dal produttore, con piccole aggiunte che non inficiano la fluidità generale del sistema.

Dal punto di vista fotografico i risultati sono buoni, specie in condizioni di luce ottimali: sul retro una fotocamera da 13 Mpixel (sensore di produzione Sony), offre risultati in linea con i vari modelli di questa fascia (dove si utilizza in massa questo sensore).

Per la fotocamera frontale siamo sopra la media, con un secondo sensore da 8 Mpixel.

Davvero buona la durata della batteria da 2.800 mAh.

Grazie ai consumi ridotti del processore e dello schermo Amoled, uniti a un’ottima gestione energetica da parte del sistema operativo, si supera agilmente la giornata lavorativa, arrivando senza problemi a metà del giorno successivo.

In conclusione lo Zte Axon Mini ci sembra un terminale ben riuscito.

Prestazioni più che adeguate, schermo valido e materiali di pregio.

Il prezzo di listino è già interessante, su strada è possibile trovarlo anche a molto meno.

75%

ZTE Axon Mini

  • Giudizio finale

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.