Marcatura metalli preziosi e strumenti di precisione

0 62

L’innovazione nel mondo dei gioielli e nel design unisce creatività e strumenti d’avanguardia. La differenza tra arte e industria è sempre più labile, soprattutto per quanto riguarda l’impiego di nuove tecnologie. Le tecniche di produzione però sono profondamente cambiate in questi ultimissimi anni grazie all’adozione della marcatura laser, un processo molto più sicuro, resistente, veloce, versatile ed affidabile poiché assicura la massima tracciabilità. Queste nuove tecniche di produzione richiedono anche sistemi più evoluti ed innovativi che devono essere presenti nelle aziende orafe che vogliono mantenere elevati standard qualitativi per i loro prodotti. Gli utenti quando acquistano un oggetto di metallo prezioso hanno così l’opportunità di conoscerne tutte le caratteristiche e di risalire facilmente al responsabile della fabbricazione o dell’importazione.

Dalla punzonatura meccanica alla marcatura a laser: cosa cambia?

Fino a poco tempo fa il processo utilizzato era la punzonatura meccanica, in cui la marcatura veniva praticata tramite un apposito punzone che apponeva in rilievo il disegno del marchio. Lo step finale era la micropercussione che imprimeva il marchio direttamente sugli oggetti in metallo prezioso. Questa pratica risultava però molto lenta e non sempre assicurava la giusta precisione ai fini della tracciabilità.

La marcatura a laser rappresenta una tecnica innovativa che salta a piè pari i problemi legati alle perdite di tempo ed alle difficoltà di risalire al produttore. Questa tecnica assicura innanzitutto una maggiore leggibilità del marchio ed una grande precisione di incisione, rendendo l’operazione più rapida e più sicura per il metallo stesso. Inoltre consolida notevolmente la brand identity di un’azienda rafforzandone il suo potere di vendita in ambito nazionale e soprattutto internazionale, dove la marcatura a laser rappresenta uno standard qualitativo imprescindibile.

La marcatrice laser si suddivide in un dispositivo di produzione del raggio laser e di un controller, cioè una sorta di computer che gestisce tutte le componenti di una marcatura come la velocità di movimento, l’intensità, la direzione e la diffusione del fascio laser per assicurare la stessa continuità grafica.

L’iter burocratico per la marcatura a laser dei metalli preziosi

Le aziende orafe già titolari di un marchio di identificazione per ottenere un dispositivo per la marcatura laser devono compilare un apposito modulo e successivamente presentarlo presso l’Ufficio Metrico della Camera di Commercio competente come prescritto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Alla domanda deve anche essere allegato il numero richiesto di dispositivi token USB che verranno successivamente consegnati da un funzionario della Camera di Commercio. É compito del funzionario anche imprimere sulla piastrina la prima impronta che sarà utilizzata dalla Camera di Commercio durante le operazioni di verifica dei marchi. Dopo questo step le imprese orafe potranno avviare la marcatura dei metalli preziosi.

Marcatura a laser sui metalli: una tecnica sempre più diffusa in diversi settori industriali

La marcatura a laser sui metalli rappresenta una tecnica particolarmente diffusa nei più svariati settori industriali grazie ai vantaggi offerti dalla sua notevole versatilità. Questa pratica offre risultati veloci e precisi che assicurano una notevole visibilità del proprio marchio ed una tracciabilità costante del prodotto nel corso del tempo. I settori in cui si utilizza la marcatura a laser sui metalli, oltre a quello orafo, sono l’automotive, l’elettronica, la meccanica, le tecnologie mediche ecc. La marcatura a laser sui metalli può essere personalizzata con diversi livelli di profondità in base alla tipologia di superficie ed alle esigenze.

Tra le varie tipologie di marcatura c’è l’incisione laser sui metalli, in cui il raggio laser penetra nella superficie e ne rimuove una parte rendendo più evidente la marcatura. Nella tecnica di “annealing” la marcatura viene eseguita su materiali ferrosi ossidando la superficie tramite riscaldamento localizzato. In ambito industriale è molto utilizzata la tecnica della marcatura a laser profonda che penetra ad una certa profondità nei metalli, anche difficili da lavorare, imprimendo una marcatura dal raggio di pochi millimetri.

Gli incisori laser per metalli rappresentano strumenti indispensabili non solo per le aziende produttrici di metalli preziosi, ma in generale per tutto il settore industriale grazie a processi di lavorazione sempre più facili da applicare sulle più svariate superfici.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.