Mageia 6.1 è ora disponibile per il download

0 299

Molte persone hanno familiarità con le più diffuse distribuzioni Linux come Ubuntu, Fedora e Mint, ma esistono molti altri sistemi operativi open source disponibili.

Probabilmente ce ne sono anche troppi, ma devi sapere che anche se una distribuzione Linux non è molto conosciuta, questo non significa che sia cattiva.

Una distro Linux di qualità che non è super popolare è Mageia.

Si tratta di un fork del sistema operativo Mandriva, un tempo molto diffuso.

Download di Mageia 6.1

Adesso, Mageia 6.1 è disponibile per il download.

La nuova versione di Mageia 6.1 presenta il kernel Linux LTS 4.14 e i driver Nvidia aggiornati.

Donald Stewart, di Mageia ha affermato:

Questa versione comprende tutti gli aggiornamenti e gli sviluppi che sono entrati in Mageia 6 insieme in un nuovo supporto di installazione, fornendo agli utenti un kernel che supporta l’hardware rilasciato dopo Mageia 6. Le nuove installazioni trarranno vantaggio dagli innumerevoli aggiornamenti che i sistemi Mageia potranno avere, permettendo alle nuove installazioni di evitare la necessità di un grande aggiornamento post installazione.

Inoltre, Stewart ha anche detto:

Se stai utilizzando un sistema Mageia 6 aggiornato, non è necessario reinstallare Mageia 6.1 perché già utilizzerai gli stessi pacchetti. Questa versione è disponibile solo con i Live media, cioè Live Plasma, Live GNOME e Live Xfce in 64 bit e Live Xfce in 32 bit. È disponibile anche un’installazione di rete, per gli utenti che desiderano un controllo più granulare sull’installazione.

Di seguito sono riportati alcuni degli aggiornamenti significativi del pacchetto.

  • Firefox 60.2
  • Chromium 68
  • LibreOffice 5.3.7.2
  • Plasma 5.12.2
  • GNOME 3.24.3
  • Xfce 4.12.0
  • VLC 3.0.2
  • Kernel 4.14.70

Se sei interessato a provare Mageia 6.1, puoi scaricare le immagini ISO (in entrambe le varianti a 32 e 64 bit) da questo link.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.