Linux Lite ha uno script automatico contro Meltdown e Spectre

Stéphane Lesimple ha creato uno script per verificare se il kernel della tua distribuzione Linux è a rischio Meltdown e/o Spectre.

0 124

Stéphane Lesimple, uno sviluppatore della distribuzione Linux Lite (basata su Ubuntu) ha creato uno script che rende più facile agli utenti del sistema operativo verificare se i loro sistemi sono vulnerabili ai difetti di sicurezza di Meltdown e Spectre.

Le vulnerabilità sono state divulgate pubblicamente all’inizio di gennaio e mettono a rischio di attacchi miliardi di dispositivi in tutto il mondo.

Jerry Bezencon, il creatore della distribuzione Linux Lite, ha deciso di rendere più facile agli utenti l’uso dello script spectre-meltdown-checker, creando un altro script che scarica automaticamente l’ultima versione dello script di Stéphane Lesimple e lo esegue sulla loro specifica distro GNU/Linux.

Ecco come verificare se il tuo PC è vulnerabile

Se lo desideri puoi andare alla pagina GitHub di Stéphane Lesimple e scaricare la versione più recente dello script spectre-meltdown-checker per verificare se il tuo PC Linux è vulnerabile agli attacchi Meltdown e Spectre.

Scarica lo script di Stéphane

Altrimenti puoi scaricare lo script di Jerry Bezencon, renderlo eseguibile con il comando “chmod +x sm-*” ed eseguirlo.

Scarica lo script di Jerry

Con un semplice doppio clic del mouse sullo script sm-start, sarai in grado di vedere se il tuo PC Linux è protetto o meno dalle vulnerabilità Meltdown e Spectre.

Ricorda di aggiornare il tuo sistema, se è ancora vulnerabile, installando tutti gli ultimi aggiornamenti di software e kernel.

Dovresti anche assicurarti di avere l’ultimo aggiornamento del firmware per il processore Intel o AMD installato sul tuo personal computer.

Controlla la disponibilità di aggiornamenti sul repository software oppure chiedi al fornitore del sistema operativo se questi importanti aggiornamenti sono stati rilasciati per contrastare le due varianti della vulnerabilità di Spectre, che risulta più difficile da risolvere rispetto a Meltdown.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.