Google rilascia Android Oreo Go per telefoni poco potenti

Secondo le prime stime effettuate, la versione Android Oreo Go permetterà di velocizzare almeno del 15% l’esecuzione delle applicazioni sullo smartphone.

google rilascia android oreo go per telefoni poco potenti
0 74

La società di Mountain View ha lanciato una versione light per gli smarthphone con meno di 1 GB di Ram, chiamata Android Oreo Go.

La nuova versione di Android – che proprio nel 2017 ha compiuto 10 anni di vita – vede la nascita anche di una serie di nuove applicazioni riprogettate per l’utilizzo su smartphone poco performanti:

  • Google Go
  • Go Maps
  • Google Play
  • Google Chrome
  • Gmail Go
  • YouTube Go
  • Gboard
  • Files Go
  • Google Assistant Go

Il nuovo sistema operativo Android Oreo Go, e la corrispondente suite di applicazioni sono stati progettati in particolare per dispositivi con Ram compresa tra 512 MB e 1 GB.

Questa versione è un ulteriore passo avanti verso l’obiettivo che Google non ha mai nascosto: portare Android ovunque nel mondo e permettere a più persone possibili di utilizzare il suo sistema operativo per smartphone e tablet.

Qualcomm supporterà Android Oreo Go

L’annuncio ufficiale di Qualcomm è realtà: la società ha infatti diramato un comunicato stampa nella quale dichiara che supporterà Android Oreo Go sulle piattaforme hardware Snapdragon.

Ecco il comunicato stampa completo:

Milano, 5 dicembre 2017 – Qualcomm Technologies, Inc., sussidiaria di Qualcomm Incorporated (NASDAQ: QCOM), annuncia oggi il supporto ad Android Oreo (Go edition), un’esperienza ottimizzata per smartphone che integrano fino a 1 GB di memoria. Qualcomm Technologies sta collaborando con Google per supportare la prossima ondata di smartphone di fascia bassa, con un focus su velocità e affidabilità. Android Oreo (Go edition) offre un’esperienza utente migliorata ottimizzando il sistema operativo Android e le applicazioni al fine di garantire più efficienza ai dispositivi dotati di meno spazio di archiviazione e RAM.

Ciò abilita una maggiore flessibilità del consumatore, facendo fronte a un contesto in cui gli utenti mobile nelle regioni emergenti – come l’India, il Sud-Est asiatico e l’Africa – accedono a una varietà più ampia di smartphone Android con un sistema operativo più moderno. Le piattaforme mobili Qualcomm Snapdragon di fascia media e bassa saranno pronte per essere utilizzate dai produttori di dispositivi non appena l’ultima versione di Android – Android 8.1 Oreo – verrà rilasciata nell’Open Source Project di Android.

“Siamo entusiasti di implementare Android Oreo (Go edition) all’interno della famiglia di piattaforme mobili Qualcomm Snapdragon, consentendo così ai consumatori di tutto il mondo di sperimentare su smartphone di fascia bassa un sistema operativo più robusto”, dichiara Nancy Fares, vice president of product management di Qualcomm Technologies, Inc. “Android Oreo (Go edition) offre un’esperienza utente Android ottimizzata fondamentale sia per le regioni emergenti dove i bassi costi dei materiali sono particolarmente allettanti, sia per nei mercati consolidati per utilizzi prepagati ed essenziali.”

“I dispositivi entry-level permettono a molte persone di accedere a Internet e vogliamo fare in modo che tutti abbiano un’esperienza ottimizzata quando li utilizzano”, commenta Sameer Samat, vice president of product management di Android e Google Play. “Siamo entusiasti che Android Oreo (Go edition) contribuirà a migliorare in maniera significativa l’archiviazione, le prestazioni, la gestione dei dati e la sicurezza.”

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.