News su internet, tecnologia e telefonia

Dell Inspiron 15 Serie 7000

dell inspiron 15 serie 7000
0 1

Il più recente degli Inspiron da 15″ è un notebook molto potente adatto a qualsiasi tipo di impiego, compresi i giochi 3D.

Il modello in esame, codice 7559, ha infatti un veloce processore quad core, un chip grafico Nvidia di ultima generazione e abbondare dotazione di Ram e disco.

La configurazione usate per questa recensione è quella top di gamma e costa 1.299 euro, ma quella base si ferma a 999 euro, pur conservando le caratteristiche sopra elencate.

Le differenze stanno nella memoria Ram inferiore (8 anziché 16 GB), nel display Full Hd anziché Ultra Hd e in disco di tipo ibrido e non di tipo Ssd.

Il telaio dell’Inspiron 15700 è realizzato interamente i plastica,è abbastanza robusto e poco sensibile alle impronte digitali.

Il peso di 2,7 kg non è proprio da ultrleggero, va meglio invece con lo spessore contenuto in 2,5 centimetri. L’unità ottica è assente.

Manca anche qualche porta di espansione, tra cui una Usb-C o una mini DsiplayPort.

Considerando che abbiamo di fronte un 15 pollici si sarebbe potuto fare di più.

Le porte Usb sono tre, tutte in standard 3.0, e l’unita video è in formato Hdmi full size.

La tastiera retro-illuminata è ampia, ma tende a flettersi al centro sotto battitura e ha le quattro frecce direzionali di dimensioni ridotte.

Va meglio con il touchpad, ampio e preciso; benché privo di pulsanti separati il funzionamento è sempre netto. Il supporto alle gesture è limitato a due dita.

Il processore Skylake di tipo quad core ha mostrato prestazioni ottime sotto ogni punti di vista.

Si tratta di un Core i7-6700HQ da 2,6 GHz (3,5 GHz in modalità turbo), lo stesso impiegato sul notebook di Asus con cui condivide anche il quantitativo (ma non il tipo) di Ram, 16 GByte di tipo Ddr3-L a basso consumo.

Uguale invece il sottosistema grafico, basato sulla potente Gpu Geforce GTx 960M con 4GByte di veloce memoria Gddr5.

Le prestazioni misurate sono molto alte e posizionano questo Inspiron a livello di un notebook gaming dedicato; in realtà può fungere anche da workstation portatile per l’editing video casalingo e per il fotoritocco.

All’interno del telaio c’è spazio per due dischi, un Ssd su modulo M.2 da 128 Gbyte e un disco meccanico da 2,5″ con capacità di 1 Tbyte.

L’accesso ai componenti interni è semplice e rapido: dopo aver tolto un ampio sportellino si può sostituire praticamente tutto, compresa la batteria.

Si scopre anche l’Inspiron 15-7000 è dotato di due grosse ventole, che tendono a diventare rumorose quando si impiega la Cpu al 100% o si utilizzano giochi 3D pesanti.

Nelle stesse occasioni si avverte un certo riscaldamento del telaio, che comunque non raggiunge livelli fastidiosi.

Altro componente di spicco è il subwoofer interno, che ampia la gamma dinamica e dona ricchezza al suono.

La qualità degli speaker è molto buona, si può raggiungere un volume discreto e non si avvertono mai distorsioni.

Il display è una altro punto di forza di questo notebook.

Ha la classica diagonale di 15,6″ e una risoluzione Ultra Hd, pari a 3.840 x 2.160 pixel.

Il risultato è una densità molto elevata, pari a 254 pixel per pollice.

E’ realizzato in tecnologia Ips e le immagini appaiono estremamente definite estremamente definite.

La luminosità no è così buona come il contrasto, e complice il trattamento superficiale lucido, rendono difficoltoso l’uso del display sotto la luce diretta del sole.

In compenso gli angoli di visione sono molto elevati. e il display è di tipo touchscreen.

Su questi modelli consumer Dell non prevede più la personalizzazione della figurazione hardware; un cambio di rotta in atto già da diversi anni, probabilmente all’insegna della semplificazione della catena produttiva e logistica e alla riduzione dei costi.

Le configurazioni predefinite sono tre e il display Ultra Hd touchscreen è presente sulle due di fascia superiore.

La grossa batteria da 74 watt-ora ha mostrato un buon risultato, quattro ore e mezza di autonomia con rete Wi-Fi sempre accesa e con utilizzo di applicazioni da ufficio e del browser Web.

Si tratta comunque di un risultato in linea con quello del notebook Asus, che ha una batteria meno capiente.

La garanzia del produttore e di un anno e come da tradizione Dell offre un’ampia gamma di soluzioni aggiuntive.

Con 149 euro, per esempio, si possono avere  due anni di garanzia con intervento a domicilio entro un giorno lavorativo dalla chiamata.

Aggiungendo altri 37 euro si ha la copertura di un anno contro i danni accidentali anche se causati dall’utente.

80%

Dell Inspiron 15 Serie 7000

  • Giudizio finale

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.