Come aumentare i follower su Instagram

Ecco come agenzie, brand e imprenditori danno forma a meravigliosi contenuti su Instagram per soddisfare le esigenze del marketing moderno.

0 85

Sai cosa è necessario fare per far crescere un account Instagram da 100 a oltre 10.000 follower?

Se la tua risposta è quella di utilizzare annunci a pagamento, allora la risposta è sbagliata (o parzialmente sbagliata).

Quindi, come si può fare per aumentare i follower su Instagram?

Instagram è un supporto visivo originariamente progettato come piattaforma per condividere fotografie.

La sua struttura estetica gioca con i valori fondamentali della maggior parte delle aziende creative. Così come Facebook è perfetto per rivelare una prospettiva o la personalità di un’azienda, Instagram è lo strumento ideale per convalidare quanto sia importante il marchio dell’azienda e come viene percepito dalla cultura popolare.

È però necessario prendere in considerazione il fatto che la maggior parte dei proprietari o gestori delle pagine Instagram non sono nelle condizioni di poter creare ogni giorno immagini altamente coinvolgenti, né possono dedicare risorse per creare contenuti originali (che necessita di un lavoro a tempo pieno.

Nonostante queste limitazioni o l’assenza di risorse dedicate a tempo pieno, l’obiettivo dev’essere quello di riuscire a creare un profilo Instagram visivamente coinvolgente per il marchio, tramite queste attività e strategie che andiamo ad approfondire nel prosieguo dell’articolo.

1. Immagini e flusso

La composizione, la materia, lo stile della fotografia e dell’immagine sono fondamentali per rendere il contenuto attraente e curare i contenuti nel tuo feed.

Tuttavia, uno dei fattori più importanti per avere più follower su Instagram è quello di curare le immagini con un sapiente uso del colore.

Una buona gestione dei colori crea un’esperienza visivamente piacevole durante lo scorrimento di un feed per la prima volta. Ti costringe anche a guardare il feed nel suo insieme, invece di giudicare la qualità dell’immagine da singoli post.

Non servono più di poche ore a settimana per progettare attentamente il flusso del tuo feed. Quindi non diventa è un compito particolarmente difficile, è sufficiente concentrarsi su blocchi di 24 post oppure otto file di tre immagini. Giocando con diverse tagli, composizioni e ordine delle immagini, è facile progettare il modo in cui il pubblico visualizzerà le tue immagini e i tuoi video.

Grazie a questa strategia avrai il pieno controllo dell’estetica del tuo feed e di come i tuoi contenuti vengono presentati alla tua comunità. Questa modalità ti impedisce inoltre di pubblicare contenuti casuali e ti incoraggia a postare su un programma rigoroso e ben definito a priori.

LEGGI ANCHE: Come scaricare foto e video da Instagram

2. Didascalie

Come è possibile aumentare i follower Instagram tramite le didascalie?

Devi sapere che le didascalie danno un contesto e un significato a un post.

Se curi un feed che comprende anche immagini non di tua produzione, è importante condividere il tuo punto di vista ed essere informativo.

Ad esempio nelle didascalie potresti scegliere di usare un tono di voce amichevole, che onora l’artista mentre il pubblico viene informato su quello specifico prodotto o servizio. Se puoi cerca di mantenere queste didascalie il più sintetiche possibile e attribuisci sempre credito e tag agli artisti che scegli di mostrare.

Tuttavia, in alcuni casi le didascalie possono anche essere più lunghe. Se hai una community attiva che ti segue, i sottotitoli più lunghi possono sicuramente produrre un maggiore tasso di coinvolgimento.

3. Far crescere un account Instagram con gli hashtag

Usare gli Instagram hashtag è fondamentale per massimizzare la copertura di un post. Quando un post utilizza un hashtag, diventa molto più visibile all’interno della comunità di utenti di Instagram.

Ancora meglio, se un singolo post è in grado di possedere un suo set di hashtag (ovvero se il set è utilizzato coerentemente nelle prime otto immagini), il coinvolgimento per quel post e per l’intero l’account può aumentare notevolmente.

Per utilizzare gli hashtag in modo produttivo, è importante trovare tra 50 e 100 tag di dimensioni diverse, dove per dimensione si intende il numero di post complessivi che utilizzano quella certa etichetta.

Instagram rende questo abbastanza semplice, grazie alla sua funzione di ricerca.

Digitando “#” e una parola chiave, Instagram mostrerà automaticamente il tag principale e i tag correlati di dimensioni variabili a partire dai tag più grandi a scendere. Una buona gamma raccoglierà tag diversi con 1M, 500k, 250k, 10k, 2k, 500 post, ecc.

È quindi opportuno reperire un certo numero di hashtag per Instagram, organizzati per dimensione e per nicchia (illustrazione, grafica, arte, arte moderna, ecc.).

Se possibile, bisogna organizzarsi per testare vari set di hashtag su post diversi, con lo scopo di vedere quelli che raggiungono i migliori risultati di coinvolgimento.

Instagram consente un massimo di 30 hashtag per ogni post, e questi dovrebbero essere utilizzati per intero.

Inoltre è utile creare un hashtag Instagram specifico per il tuo brand, che dovrai utilizzare in ogni post.

La creazione di un hashtag aziendale personalizzato consente alle persone di vedere i tuoi post e aumentare la notorietà del tuo marchio (brand awareness).

Questo rende anche semplice per gli altri account ripubblicare i tuoi post e taggarti.

4. Pianificazione di pubblicazione

Per aumentare i propri seguaci su Instagram, è importante pubblicare frequentemente.

Quando un feed è dormiente o ha poca attività, potrebbe perdere follower o avere un coinvolgimento estremamente basso.

Per creare una tua comunità e diventare una risorsa visiva e fonte di ispirazione per clienti e follower, rimanere al primo posto nei pensieri delle persone è la chiave vincente.

Inoltre, l’unico modo per ottenere dati accurati su ciò che funziona è quello di pubblicare spesso e con grande disciplina.

Per i primi mesi, probabilmente dovrai pubblicare due volte al giorno per sei giorni alla settimana.

Dopo aver raggiunto una buona base di follower, allora potrai ridurre la pubblicazione a un post al giorno, magari per soli cinque giorni alla settimana.

Ricordati sempre di cercare feedback alle tue attività, in modo tale da poter misurare il rendimento dei contenuti e abbandonare strade poco redditizie a favore dei contenuti o delle strategie che funzionano meglio.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.